Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web.
Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare questo sito web, se vuoi saperne di più clicca su approfondisci

Palermo Città

Tour Palermo - La CattedraleCittà della cultura italiana per il 2018, importante e splendida capitale del regno delle due sicilie al tempo dei gattopardi e dei vicere spagnoli, antica capitale siciliana sotto il dominio normanno a i tempi di Federico II e ancora prima capitale Araba e splendida città giardino dell’impero musulmano, palermo è stata ed è tutt’oggi tutto questo, un miscuglio di razze, culture, arte, pensiero libero e tradizione popolari, passeggiando negli antichi quartieri da La Loggia, per la Kalsa passando per l’Albergheria per finire Al Capo, si possono vedere gli antichi palazzi storici di una palermo ricca e fiorente fatta di sfarzo e feste da ballo, sentire l’andare di lussuose carrozze e di cavalli o lo scalpitio di genti correre ora qua ora di la, odori di frittura di pesce, pane e panelle, pane culameusa, quarumi e sfinciuni, arancini caldi o pasta cu li sardi, di stigghiola e frittura di niunata, cannola cu la ricotta e cassata sicilia, all’ombra di Santa Rosalia con l’imponente Cattedrale, Palazzo dei Normanni e la Capella Palatina il Teatro Massimo e il magnifico Cassaru.

 

Santuario di Santa Rosalia

Santa Rosalia PalermoAi palermitani potete dirgli male di tutto, ma guai a parlare male di la Santuzza, cosi come viene appellata Santa Rosalia, patrona della città da quasi 400 anni, era il lontano 1624 quando a palermo una gravissima pestilenza mieteva decine di vittime ogni giorno, i palermitani non sapevano più a che santo votarsi visto che le quattro sante della città, Santa Cristina, Santa Oliva, Santa Agata e Santa Ninfa tutte messe insieme non erano riuscite a sconfiggere la peste, fu allora che Rosalia de Sinibaldi morta da eremita su monte pellegrino già quattrocento anni prima, apparve in visione ad un giovane dicendogli dove cercare le sue spoglie mortali e desiderando che le stesse fossero esposte a tutto il popolo sofferente già da mesi di malattia, e fù cosi che le autorità ecclesiastiche dopo il ritrovamento dei resti della santa portarono le stesse in processione per le strade di palermo ed improvvisamente per miracolo, da dove passava il simulacro la gente guariva dalla pesta. Da quale momento rosalia divenne santa rosalia patrona della città, difatti a luglio di ogni anno la santa dalla grotta del santuario su monte pellegrino dove visse e mori, viene portata in città e la gente organizza in segno di giubilo un festino per dare il benvenuto alla santa con grande spettacolo pirotecnico che dura tutta la notte, santa rosalia rimane in città fino al 13 Settembre quando il suo simulacro viene riportato in processione per vie della città e ricondotta alla sua casa su monte pellegrino.

 

Monreale

Tour MonrealePartendo dal foro italico di palermo passando per porta carlo felice attraversando tutto il cassaro fino a lasciare le mura dell’antica città da porta nuova, per correndo corso calatafimi in direzione delle montagne a meno di cinque chilometri si arrivano presso monreale, coplisce già da lontano l’imponenza del duomo o per meglio dire la Cattedrale di Santa Maria Nuova, questo splendido edificio di epoca normanna vede posare la prima pietra al tempo di Guglielmo II d’Altavilla nel 1176, ovviamente ne corso del tempo altri re e principi hanno contributi a completare e rendere questo antico monumento cosi com’è adesso, lo stile gotico insieme a quello bizantino sono i principali temi dell’intera costruzione, non c’e un centimetro quadrato all’interno che non sia decorato, anche il tetto ligneo risulta agli occhi della gente un opera d’arte per non parlare del Grande Cristo Pantocratore tipico dell’arte bizantina in atteggiamento maestoso e severo domina l’abisside e incute un senso di timore a meraviglia a chiunque entra a visitare la cattedrale, un parola a parte merita il chiostro monastico di monreale, riconosciuto capolavoro dell’arte medievale. Quando si arriva in Piazza Gugliemo II, lo spettacolo che si presenta agli occhi del viaggiatore e stupefacente. Il Duomo di Monreale insieme ad altre otto grandissime opere dell’arte arabo-normanna che sono: La cattedrale di palermo, palazzo reale, capella palatina, la zisa, il ponte dell’ammiraglio, chiesa di san giovanni degli eremiti, santa maria dell’ammiraglio e meglio detta la martorana, chiesa di san cataldo, il duomo di cefalù, dal 2015 sono state dichiarate patrimonio dell’umanità dall’unesco.

0/40

NonSoloTransfer

Servizio Taxi esclusivo per gli aeroporti di Trapani e Palermo - Noleggio con conducente e transfer per qualunque destinazione
Indirizzo: Via Duchessa n. 33
Città: Castellammare del Golfo - Cap: 91014 - Provincia: Trapani - Sicilia - Italia
P. iva: 01596180818
Telefono: +039 0924 30630 - +039 340 9465347
Email: info@nonsolotransfer.it
Pagamento con carte di credito e paypal
Puoi pagare con Carta di Credito a bordo in tutta sicurezza